Statuto, Regolamento e Decreto della Congregazione per l’Educazione Cattolica

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

 

TITOLO I – NATURA E FINALITÀ

Art. 1 – Nome e natura

L’Istituto Superiore di Scienze Religiose Interdiocesano (in seguito nominato ISSR) “Mons. A. Pecci” di Matera promosso dalle Arcidiocesi di Potenza-Muro Lucano-Marsico Nuovo, Matera-Irsina, Acerenza, dalle Diocesi di Tricarico, Melfi-Rapolla-Venosa, è un’istituzione accademica ecclesiastica eretta ai sensi del can. 821 del Codice di Diritto Canonico dalla Congregazione per l’Educazione Cattolica (in seguito nominata CEC). E’ collegato alla Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale (in seguito denominata PFTIM). L’ISSR è sostenuto dal punto di vista economico e di personale docente e non docente da tutte le Diocesi afferenti, nella misura esplicitamente concordata e indicata nel Regolamento del medesimo Istituto.

Art. 2 – Sede centrale e formazione a distanza

La sede dell’ISSR è a Matera, in Piazza Duomo 7, con polo FAD a Potenza, via R. Acerenza, 37. La Formazione sincrona a distanza (FAD) è organizzata secondo quanto previsto dalle “Norme sulla formazione sincrona a distanza” emanate dalla CEC.

Art. 3 – Finalità

  • 1 L’ISSR è al servizio della vita ecclesiale, avendo come fine costitutivo ed essenziale la formazione alle scienze religiose di operatori qualificati della vita ecclesiale e pastorale, con particolare attenzione al versante dell’evangelizzazione, dell’inculturazione della fede, dell’insegnamento della religione cattolica, dell’animazione cristiana della società, nell’ambito della missione propria della Chiesa.
  • 2 L’ISSR persegue i suoi fini attraverso la promozione del livello accademico-scientifico della formazione, svolta nella convinta adesione alla Tradizione e al Magistero della Chiesa. Tali finalità saranno perseguite attraverso accurati corsi, seminari di ricerca, convegni, pubblicazioni, attività volte all’approfondimento dei contenuti della dottrina cattolica, delle discipline filosofico-teologiche e delle conoscenze concernenti l’uomo nella molteplicità dei suoi aspetti.

Art. 4 – Normativa di riferimento

L’ISSR è retto dall’Istruzione sugli Istituti Superiori di Scienze Religiose della CEC del 28 giugno 2008, dalla Nota di ricezione dell’Istruzione della CEI, dalla Nota applicativa concernente i docenti stabili degli ISSR della CEI del 29 luglio 2014, dal presente Statuto.