Studium Personae anno IX n. 1/2018

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

Direttore della rivista Studium Personae – Prof. don Leonardo Santorsola – direttore.studiumpersonae@issrmatera.it

Segreteria della rivista – segreteria.studiumpersonae@issrmatera.it

«Studium Personae», dopo nove anni di vita, si rinnova nella sua
veste editoriale con una diversa copertina e rivisita gli organi interni.
Al direttore Leonardo Santorsola, che continua a dare il suo prezioso,
direi essenziale, contributo in qualità di condirettore e membro del comitato scientifico, si aggiunge Rocco Digilio nel ruolo di direttore responsabile.
Con questo numero si istituisce anche il comitato scientifico, composto
oltre che dai docenti “stabili” dell’Istituto, da autorevoli rappresentanti del
mondo accademico che nel corso degli anni hanno avuto modo di conoscere
la rivista, di apprezzarla, e di contribuirvi con studi e articoli. Studiosi,
dunque, che hanno con l’Istituto e con la rivista una frequentazione culturale ormai consolidata.
Si è formalizzata anche la procedura di referaggio, di fatto già utilizzata nel valutare la scientificità degli articoli che venivano di volta in volta
pubblicati. Essa, in sintesi, prevede, per ogni articolo, almeno un parere
dei referee, individuati tra esperti della materia trattata nell’articolo, che
siano componenti il comitato direttivo o studiosi di chiara fama esterni a
questo.
Inalterata rimane la struttura interna della rivista. Oltre all’editoriale che offre essenziali informazioni ai lettori, vi è la sezione “studi”
che racchiude contributi dal tema comune, nonché la sezione “articoli”,
entrambe sottoposte puntualmente a referaggio. In ultimo, vi è la sezione
“recensioni” in cui si dà conto, anche con approfondimento critico, delle
novità librarie nel panorama nazionale e internazionale.
Invariato rimane il tema della ricerca intorno a cui ruota l’interesse
principale della rivista, ossia la persona umana nella sua più dilatata accezione e quale intersezione delle più varie discipline, da quelle teologiche
a quelle filosofiche, da quelle storiche a quelle pedagogiche, alle lettere, all’estetica, alle scienze umane in genere. La “persona umana” è oggetto
di studio di per sé inesauribile e sempre più urgente oggi, epoca in cui si
fatica a ritrovarne la posizione centrale rispetto al vorticoso e disordinato
fluire della post-modernità, dominata quasi esclusivamente dalla pervasiva
“tecnica”.